Condizioni più vantaggiose di quelle previste da ARERA.

Mentre le drammatiche vicende legate all’invasione russa in Ucraina incidono in maniera molto pesante sulla crisi energetica in Europa, Federconsumatori ha ottenuto, insieme alle altre Associazioni dei consumatori riconosciute dal CNCU, un importante accordo con Enel/SEN per la rateizzazione fino a 12 mesi degli importi fatturati ai clienti.

La Delibera n. 636/2021/R/COM del 30 dicembre 2021 permetteva la rateizzazione, ma a condizioni non molto vantaggiose per gli utenti finali: questi ultimi per accedere alla dilazione del pagamento, infatti, dovevano attendere la scadenza della bolletta non pagandola, poi corrispondere il 50% dell’importo in unica soluzione e, successivamente, rateizzare in 10 mesi il restante 50%. Soluzione che, di fatto, prevede unicamente la rateizzazione dell’aumento, che a gennaio è stato del 55% per l’energia elettrica e del 41,8% per il gas.

Tale rateizzazione è consentita per le fatture emesse dal 1° gennaio al 30 aprile 2022.

L’accordo raggiunto con Enel/SEN, invece, permette ai clienti domestici la possibilità di attivare un piano di rateizzo fino a 12 mesi per il pagamento delle bollette luce e gas, con rate di importo costante, senza anticipo e senza rata minima, indipendentemente dall’importo della fattura. Il tutto senza applicazione di interessi di mora o interessi di dilazione. Inoltre, grazie ai canali dedicati alle Associazioni dei Consumatori, sarà possibile valutare anche soluzioni che rispondano alle esigenze specifiche degli utenti.

Inoltre, le Associazioni dei Consumatori ed Enel/SEN si sono impegnate ad attivare un tavolo di confronto sui temi legati al caro energia, al fine di monitorare e modulare il contenuto dell’accordo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.