14/05/2021


Stiamo assistendo in campo nazionale a una massiccia campagna vaccinale, in questi giorni il Generale Figliuolo commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure per il contenimento e il contrasto dell’emergenza Covid, ha annunciato che si può iniziare con le prenotazioni e vaccinazioni degli over 40.
Alcune regioni sono già pronte, la regione Lazio ha comunicato che già nel prossimo fine settimana inizierà tale vaccinazione, in Umbria la Governatrice Tesei e tutti i suoi collaboratori sono ancora alla fase di incontri, riunioni per definire un piano vaccinale, non sono ancora completate le vaccinazioni per gli over 80, gli over 70, e per gli over 60 non c’è la possibilità neanche di prenotarsi, non parliamo delle classi di età successive. Negli ambienti della sanità è forse sfuggito che queste sono persone a rischio elevato di ospedalizzazione e non sono ancora coperte dalla prima dose di vaccino.
L’assessore Squarta ha però con molta enfasi richiesto urgentemente una riapertura significativa, il non utilizzo di mascherine , l’eliminazione del coprifuoco alle 22:00.
Sarebbe certamente più opportuno dare spiegazioni di come è stata organizzata la campagna vaccinale in UMBRIA, chi è stato vaccinato, come sono state formate le liste di vaccinazioni e con quale trasparenza sono state predisposte le liste di riserva se mai siano state previste nella nostra regione, tutte domande a cui una persona pensante sa rispondere ma forse è meglio tacere.
Si chiede pertanto una risposta chiara e precisa da parte delle istituzioni umbre e impegnarsi a garantire il diritto alla salute di ogni cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *