La nuova normativa rafforza le tutele per i consumatori nei confronti del telemarketing selvaggio, almeno sulla carta.

Dopo anni di attesa, il Consiglio del Ministri ha finalmente approvato la riforma il nuovo Registro delle Opposizioni, che consente agli utenti di bloccare le chiamate a scopo promozionale non più solo sulle linee telefoniche fisse ma anche sui numeri di cellulare. Giunge quindi al termine un iter che si è trascinato per lunghissimo tempo e che dovrebbe migliorare in misura significativa l’efficacia del Registro, visto che la maggior parte delle telefonate effettuate a scopo promozionale sono dirette proprio verso le linee mobili. A questa rilevante novità si aggiungono altre due modifiche di non poco conto: la possibilità di esprimere l’opposizione anche per le numerazioni non inserite negli elenchi telefonici pubblici (da noi sempre invocata) e l’estensione della normativa alle chiamate effettuate con sistemi automatizzati (quindi senza operatore).

La nuova normativa, che non sarà operativa prima dell’emanazione di un apposito decreto del Presidente della Repubblica e della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, rafforza le tutele per i consumatori nei confronti del telemarketing selvaggio, almeno sulla carta. È opportuno, infatti, non cedere a facili entusiasmi, visto che in questi anni il Registro (per i numeri fissi iscritti negli elenchi pubblici) si è rivelato scarsamente efficace e ha mostrato tutte le sue lacune. Risulta quindi necessario che il provvedimento normativo sia accompagnato da adeguati sistemi di verifica e controllo, che ne assicurino l’effettivo e corretto funzionamento. Specialmente per far fronte ad un telemarketing sempre più aggressivo e molesto.

Ricordiamo che l’iscrizione al Registro – che annulla gli eventuali consensi al trattamento dei dati per finalità di marketing rilasciati in precedenza – può essere effettuata online attraverso la compilazione dell’apposito modulo elettronico sul sito www.registrodelleopposizioni.it,  telefonicamente al numero verde 800 265 265, inviando una mail iscrizione@registrodelleopposizioni.it (a cui allegare il modulo compilato) oppure trasmettendo il modulo con raccomandata (a: Gestore del Registro Pubblico delle Opposizioni – ABBONATI – Ufficio Roma Nomentano – Casella Postale 7211 – 00162 Roma).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.